olio olio

Casa Olearia Taggiasca

Con un atto del 4 luglio 1049 la Marchesa Adelaide di Susa, donna forte e generosa, donò un vasto possedimento in quel di Taggia al monastero di S. Stefano di Genova. Il fondo fu successivamente affidato ai Monaci Benedettini di Pedona (oggi Borgo S. Dalmazzo) i quali ispirati ai dettami del Santo fondatore, decisero di recarsi nelle apriche Terre Liguri e di organizzare nelle nostre vallate imponenti coltivazioni di ulivi, creando la famosa varietà TAGGIASCA dalla località di Taggia col trapianto di esemplari prelevati da Monte Cassino. Già a quell’epoca la terra disponibile era estremamente esigua e i pendii scoscesi e sassosi non si prestavano alla coltura. Furono proprio i Monaci Benedettini a risolvere il problema iniziando a coltivare l’ulivo in collina mediante la fascia, trasformando il fianco delle alture in una serie sovrapposta di terrazze pianeggianti. Il Ponente Ligure ha così ereditato un inestimabile patrimonio verde, un paesaggio agreste di rara bellezza che testimonia ancora oggi secoli di storia, di vita e di cultura ligure. L’obiettivo principale di CASA OLEARIA TAGGIASCA è quello di fornire un prodotto che esprima al meglio l’originalità e l’unicità delle proprie origini. Qualità e genuinità che rappresentano due irrinunciabili punti di orgoglio, ci consentono di offrire un olio extra vergine di oliva di rara fragranza dalle ineguagliabili caratteristiche di gusto e delicatezza. Per ottenere un olio pregiato occorrono dedizione, pazienza e soprattutto amore per le cose semplici e buone. Questo è il vero segreto della bontà del nostro prodotto, supportato dall’esperienza e dagli insegnamenti dei nostri “vecchi” che ci hanno tramandato i loro preziosi consigli.